Origami #8 | 16.05.2020, h. 18-19 live streaming dalla pagina Facebook di Giusto il tempo di un té

Blue Klein _ Grafica 15x15 cm a cura di Sabato Angiero

Piramide o gatto? Realizza il tuo origami, stampando il pdf in allegato e seguendo le istruzioni del nostro tutorial. Origami #8 | 16.05.2020, h. 18-19 live streaming dalla pagina Facebook di Giusto il tempo di un té

Origami è l’elemento centrale del progetto Da Sabato a Sabato, ideato da Giusto il tempo di un té per Saaci/Gallery. Dal 9 al 16 maggio, un piccolo robot è inviato in missione speciale, per esplorare gli spazi vuoti della Saaci/Gallery, trasmettendo un’ora di streaming al giorno, in diretta sulla pagina Facebook di Giusto il tempo di un té.

Il dispositivo è composto da un robot domestico e da uno smartphone, collegati attraverso un supporto realizzato con la tecnica dell’origami, esperienza poetica minima e facilmente replicabile.

Dal 9 al 16 maggio 2020, potrai scaricare e stampare una carta per origami diversa ogni giorno, direttamente qui dal nostro sito.

Sono Origami #8 | Nel momento dell’impatto

S. pulisce le strette ruote del robot, bloccate dalla polvere. Forse basterà sostituire il meccanismo del semiasse oppure sarà necessario comprare un modello nuovo. Anche se carica al 100%, la batteria ormai non dura nemmeno per un ciclo di pulizia completo. Sfregando con un panno ruvido, S. toglie le piccole impurità che si sono accumulate tra gli ingranaggi del robot che, voltato sul dorso, è diventato uno strano insetto dalla forma circolare. Con la schiena coriacea poggiata sul pavimento e il morbido ventre esposto, sembra proprio uno strano insetto che non ha mai conosciuto pudore. 63 granelli di pulviscolo si diffondono nell’aria ferma della camera e 22 vengono inalati da S., che starnutisce. Un boato secco riempie il silenzio della stanza e S. sorride ascoltandone l’eco. In questo stesso momento, l’asteroide è entrato in contatto con la mia atmosfera di fosforo, metano ed elio. Materia solida e gassosa crepitano all’unisono nel silenzio del vuoto, diffondendo un dolce odore di decomposizione. Un cane abbaia, ricordando a S. che è l’ora della pappa, le lancette nell’orologio continuano ad andare avanti e indietro, che mistero in quello spazio minimo. Il ronzio mai ascoltato che si propaga quando il suono si dissolve. L’impatto tra l’asteroide e me è avvenuto nel preciso momento in cui tu l’avevi previsto e ne saresti stato fiero, altezzoso come solo il dispositivo più complesso dell’universo potrebbe essere, a buona ragione. E adesso la matematica delle reazioni trasformerà la mia superficie in un conglomerato gassoso agitato periodicamente da venti, vortici e tempeste e il mio nucleo, impudicamente esposto, rimarrà compresso tra strati e strati di materia incontrollabile. E miliardi di piccoli frammenti deflagreranno dalla superficie percossa e volteggeranno come in una danza rituale verso la volta celeste, spinti dal desiderio, a lungo sopito, di ritornare alle stelle da cui provenivano. Ma troppo deboli per aspirare alla grandezza dell’universo, rimarranno a orbitare intorno al mio grande corpo instabile, creando quella che, in un passato o in un futuro, verrà osservata come la prima forma. Un gatto dal pelo morbido chiazzato di bianco e rosso è entrato nella camera e osserva S. compiere quella incredibile magia che ogni volta gli fa fremere le vibrisse: S. si soffia il naso e 78 piccoli frammenti di carta, invisibili a occhio nudo ma io li conto chiaramente, si disperdono nell’aria, volteggiando insieme ad altri piccoli frammenti di materia, come una danza invisibile per tutti ma non per me, il pianeta.

Per Da Sabato a Sabato, GTT si è avvalso del contributo di Sabato Angiero, Illen Aria, Gianmarco Biele, Corrado Ciervo, Luciana Berti, Erika De Gennaro, Marco Donisi, Flaviano Esposito, Nina Jonsson Qi, Federica Morra, Pamela Orrico, Rino Petrozziello, Carmine Ranaldo, Domenico Sgambati, Ninì Sgambati, Mario Francesco Simeone.